Baldo Bruno


                                                                                                        TI VORREI AMARE    


Come l'alba t'affacci sui miei occhi
con quel sorriso che mai l'artista
potrà dipingere tant'è l'intensità sua
.. e mi ricordi poi il mar negli occhi del tramonto
quel luccichio d'onde color d'argento
... delle acque quel cullarsi armonico d'incanto
emozioni trasportate dall'orizzonte al mio cuore
... e ti vorrei amar come quella marea
s'infrange e si strugge e si erge
e all'infinito s'acqueta…
come d'un fior le luci del mattino colorano ogni petalo
e così... non fuggirai ai miei baci
alle mie labbra sulle tue
neanche l'orizzonte nasconderà quello ch'è oltre
le mie parole d'amore le tue abbracceranno sincere
.. stringiti a me come l'onde accarezzami del mare
dimmi che mi amerai per sempre
e io annegherò... felice tra i tuoi flutti sinuosi
fra le tue braccia per vivere e morire


                                                                                                                       *

 VIVERTI

Rosse erano e tenere le labbra
ch'io baciai quella sera, soave il respiro
un viverti sulla mia bocca
come un infragersi continuo d'onde
tra affannosi aliti ed esplosioni ;
era un tutt'uno meraviglioso di rosso tramonto,
e tu bellissima quando mi hai guardato negli occhi
senza parlare...
le tue labbra avevano il sospiro dell'amore,
le ho guardate
come quelle le ombre grate
ormai sembravano innamorate della luna.

*

CONTRO OGNI SOFFIO DI VENTO

I miei occhi sono nei tuoi
i miei pensieri sono le tue labbra rosse
ma l'amarti non é solo un intenso sentimento
è la carezza della mia mano per ogni tuo respiro
così una fiamma si avvicina ad un'altra per sempre
contro ogni  soffio di vento...
è accarezzare la  mia unica rosa
sentire la nudità dei suoi petali
ed è amore rispettarne la delicatezza...
amarti è riuscire a far socchiudere i tuoi occhi
senza farti pensare di trovarti chiusa nell'illusione
solo così i miei baci cammineranno con la tua anima

*

LUCE INNAMORATA

La luna illuminò i nostri corpi
stillanti amor nell’infinito istante,
io nell’odor lucente dei tuoi baci
risuonavo di te al tuo passar nel cuor.
Quella sera anche le stelle eran grette
sotto lo sguardo grato della luna,
io strinsi le tue mani per amor
le tue forme tramutate in farfalle
attratte dalla luce innamorata;
le tue carezze eran passi di danza
e fuoco che divampa e largo dilaga
disseminando battiti di cuore
sull’arco teso della notte insonne.
Che estasi l’averti col desiderio
per sempre di baciare la tua pelle!

*

VIENI DA ME

Vieni da me...in modo che io possa accogliere
quel tiepido contatto di timorosa dolcezza
sino a stringere l'animo tuo
nell'immenso vagare delle mie mani
 e annegare nell'abbraccio la voglia di te
...che io possa trattener tremanti le dita
in quei capelli di sole estivo
tirare a me dolcemente la tua mano
fino a sentire l'infinito nel tuo profumo
dirti che mi piaci quando mi guardi perduta
...quelle tue labbra le vorrei socchiuse...
leggere come foglia che si perde in onda di vento
vieni da me...che io possa amarti
per averti e sentirti nel mio sangue
...sentire il tuo fiato caldo
ch'entra dalla tua rossa bocca dentro di me
vieni da me...che io possa dal tuo viso d'aurora
capir che sei mia sfiorando il tuo candido silenzio
...che io possa amarti sempre di più
estasiato dal tuo esserci
 e vivere nell'inesauribile sete di te
vieni da me per un bacio...una sola parola
...un puro sorriso di farfalla in volo
frutti di vero amor delle labbra tue
vieni da me...tu sei il tempo che non scorre mai
tu sei goccia di rugiada sul mio corpo per sempre

*

LABBRA IN DELIRIO

Sulle tue labbra la mia bocca in delirio
e dentro è fuoco e fiamma,
respira il mio cuore un palpito ansante
e la natura che vive è un silenzio
mentre l'onda ci avviluppa e grava
di carezze nell'interminabile tempo e baci;
più dei fior i nostri corpi
mostrano gli accesi colori
in uno schianto di voci senza parlare.
Sulle tue labbra la mia bocca in delirio,
emozioni che ci attraversano con i nostri respiri
su un bianco destriero a cavalcare il nostro esistere,
e niente più conta mentre il sole cresce sulla pelle
con l'anime in viaggio e i sensi su bocche innamorate.

                                                                                               
                                                                                                  *