San Silvestro

Notte di capodanno

di Rosarita De Martino

Scoppiettano,

rimbombano,

tumulto di spari

turbinio di fuochi,

ma urlano la gioia?

Confusa esco dal giardino

di mia vita.

Inciampo

in grovigli di egoismo,

scalo

monti d’orgoglio,

precipito

in valli d’insignificanza,

rumino

macigni di preghiera.

Ecco ritrovo

seme novello

di speranza

e cauta lo ricopro

con terra d’amore.

Mi riposo …

ai bordi del silenzio

e fiduciosa

attendo nuova fioritura.

CAPODANNO

Un ciclo solare infinito
Un aurora boreale inadempiente
Per chi ha sete di vivere ancora
Per chi si innamora della vita
E tiene le proprie emozioni
Strette tra le dita.
Un anno di pioggia e di sole
Un altro anno di musica e parole
Nei giorni graffiati 

dalle circostanze
In un avvenire carico di speranze
Bisogna lottare per crescere
E amare ogni modo di essere
Quando il tempo sarà più opportuno
E la cattiveria resterà a digiuno
Quando i sogni si realizzeranno
Aspettiamo fiduciosi
L’arrivo di un altro anno.

 Antonio Cucinotta

Filastrocca di Capodanno

 Gianni Rodari

fammi gli auguri per tutto l'anno:

voglio un gennaio col sole d'aprile

un luglio fresco, un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.